ERGOVIS SPORT 10 Buste

Ergo Power System  

-20%

10,50 € 8,40 €

: 932997214

La prestazione fisica di un individuo è legata al mantenimento di un equilibrio tra la richiesta di prestazione e lo stress metabolico, organico e funzionale che essa richiede. Anche l’allenamento è un processo di adattamento al quale sottoponiamo il nostro corpo. Spesso chiediamo al nostro organismo più di quanto noi diamo a supporto di questa richiesta. Lo sforzo muscolare di uno sport ha origine dai nostri muscoli, essi per poter produrre l’energia necessaria ai diversi gesti attingono alle scorte di glicogeno muscolare. Una riduzione di queste scorte attiva processi che riducono anche le riserve di glicogeno nel fegato, innescando una catena di eventi che modificano la concentrazione di glucosio nel sangue e variazioni della glicemia (ipoglicemia).

Introdurre zuccheri nel sangue, attraverso un approccio strategico e con diversi tipi di carboidrati, contribuisce a controllare la concentrazione plasmatica di glucosio nel tempo. Tutta questa energia messa a disposizione con gli zuccheri come carburante per i muscoli si trasforma in movimento e, di conseguenza, in incremento della produzione di calore.

Il nostro corpo utilizza la sudorazione come meccanismo a difesa di un eccessivo innalzamento della temperatura. Il nostro corpo sudando, oltre a perdere acqua, perde preziosi elettroliti. Le perdite non sono ponderali ma, se trascurate, possono indurre una notevole riduzione idrosalina. Sodio, Cloro, Potassio e Magnesio sono i sali minerali che maggiormente si dissolvono nel sudore. Il Magnesio è responsabile di molti processi metabolici essenziali come la trasmissione degli impulsi muscolari e la trasmissione nervosa alla base del movimento.

Le soluzioni di carboidrati ed elettroliti aiutano a regolare l’equilibrio idrico all’interno dell’organismo. Il Potassio aiuta la trasformazione del glucosio in glicogeno. In sostanza, quando chiediamo al nostro corpo uno sforzo superiore alla media, magari ad intensità elevate ed in condizioni ambientali non propriamente favorevoli, la reintegrazione di liquidi, sali e zuccheri rappresenta un concreto aiuto nel mantenimento dell’efficienza e delle prestazioni.